top of page

PICNIC AT HOME

Italian/English Version


La natura torna a sbocciare, le giornate si fanno più lunghe e luminose, gli stormi d’uccelli tornano a svolazzare liberi in un cielo illuminato dal sole: la primavera sta tornando!

Vedere delle giornate così serene crea una voglia irrefrenabile di uscire a fare due passi, per immergersi in un paesaggio tornato ad emanare colori vivaci.

Purtroppo, però, anche quest’anno non sarà possibile organizzare quei picn nic che, in primavera, portano tantissime famiglie e gruppi di amici ad affollare le rive dei laghi o i parchi pubblici dotati di spazi ed aree e apposite per il barbecue e la sosta per un pranzo ed un pomeriggio spensierato.

Nature returns to blossom, the days become longer and brighter, flocks of birds fly free again in a sunlit sky: spring is returning!

Seeing such clear days creates an irrepressible desire to go out for a walk, to immerse yourself in a landscape that has returned to emanating bright colors.

Unfortunately, however, even this year it will not be possible to organize those picnics that, in spring, bring many families and groups of friends to crowd the shores of the lakes or public parks equipped with spaces and areas and suitable for barbecues and stopping for a lunch and a carefree afternoon.


Ma chi ha detto che, per vivere un momento di leggerezza con i propri cari, bisogna necessariamente allontanarsi da casa propria?

Per non lasciare che la situazione attuale ci scoraggi a dare un caloroso benvenuto alla nuova stagione, oggi vi aiuterò ad organizzare un picnic a km0, per ricreare un momento magico da vivere nel vostro nucleo familiare in totale sicurezza.

But who said that, to live a moment of lightness with loved ones, one must necessarily get away from home? In order not to let the current situation discourage us from giving a warm welcome to the new season, today I will help you organize a 0 km picnic, to recreate a magical moment to live in your family in total safety.


Che sia nel vostro giardino, nella vostra terrazza, nel vostro balcone o, addirittura, nel vostro salotto una cosa resta di fondamentale importanza: come in ogni picnic che si rispetti, tavolo e sedie sono banditi!

Potrete ricreare una perfetta atmosfera da picnic utilizzando un grande tappeto, morbidi cuscini e un tavolino dove allestire un piccolo buffet: la vostra postazione non avrà nulla da invidiare ad un prato verde all’aperto!

Fondamentale sarà anche rispolverare la cesta di vimini che si portava allegramente al parco, sicuri di avere tutto l’essenziale: dalle stoviglie, ai bicchieri per finire, ovviamente, con l’abbondanza di leccornie.

Whether in your garden, on your terrace, on your balcony or even in your living room, one thing remains of fundamental importance: as in any self-respecting picnic, table and chairs are banned! You can recreate a perfect picnic atmosphere by using a large rug, soft cushions and a small table where you can set up a small buffet: your station will have nothing to envy to an outdoor green lawn!

It will also be essential to dust off the wicker basket that you happily carried to the park, sure to have all the essentials: from the dishes, to the glasses and, of course, with an abundance of delicacies.


Siete pronti a scoprire le golosità contenute nel mio cestino della merenda?


Per cominciare ho preparato delle acque aromatizzate in due tipologie: Una utilizzando limone, cetriolo e menta, l’altra utilizzando lamponi, mirtilli e limone.

Prepararle è semplicissimo! Basta inserire i componenti in delle normalissime bottiglie e lasciarli in frigorifero per un’ora prima di consumarle, affinchè la frutta in infusione rilasci i suoi aromi e profumi.

Bere l’acqua in questo modo invoglia chiunque a bere i famosi “2 litri di acqua al giorno”, che talvolta risultano difficili e “noiosi” da consumare, ma che è importantissimo assumere: l'acqua fa bene, accelera il metabolismo, riduce la ritenzione idrica ed aiuta a mantenere il naturale equilibrio idrolitico del nostro corpo.


Are you ready to discover the goodies contained in my snack basket?


To begin with, I prepared two types of flavored waters: One using lemon, cucumber and mint, the other using raspberries, blueberries and lemon. Preparing them is very simple! Just place the components in standard bottles and leave them in the refrigerator for an hour before consuming them, so that the infused fruit releases its aromas and fragrances.

Drinking water in this way tempts anyone to drink the famous "2 liters of water a day", which are sometimes difficult and "boring" to consume, but which is very important to take: water is good for you, accelerates metabolism, reduces water retention and helps maintain the natural hydrolytic balance of our body.


Inoltre, ho preparato dei deliziosi Chia pudding utilizzando due cucchiaini di semi di chia, latte vegetale (fino a superare di 1/2 cm lo spazio occupato dai semi nel bicchierino in cui li riponete) ed un cucchiaino di sciroppo di agave.

La preparazione è molto semplice in un bicchiere versate a poco a poco, alternandoli, il latte vegetale prescelto e i semi di chia. I semi di chia sono molto piccoli e leggeri, quindi tenderanno a venire a galla: dovrete mescolare bene più volte con un cucchiaino per distribuirli nel latte vegetale in modo omogeneo.

Essi, durante il tempo di riposo della vostra preparazione, doneranno al latte vegetale una consistenza cremosa, che ricorda un budino. Lasciate riposare il budino di semi di chia almeno un’ora prima di servirlo. La consistenza sarà più cremosa se lo lascerete riposare in frigorifero per più ore o tutta la notte. Potete guarnire il chia pudding aggiungendo del burro d’arachidi, delle mandorle o nocciole tritate o, per i più golosi, delle scaglie di cioccolato.


In addition, I prepared some delicious Chia pudding using two teaspoons of chia seeds, vegetable

milk (up to 1/2 cm more than the space occupied by the seeds in the cup in which you store them) and a teaspoon of agave syrup.

The preparation is very simple in a glass gradually pour, alternating, the chosen vegetable milk and the chia seeds.

Chia seeds are very small and light, so they will tend to come to the surface: you will have to mix well several times with a teaspoon to distribute them evenly in the vegetable milk.

During the rest time of your preparation, they will give the vegetable milk a creamy consistency, reminiscent of a pudding. Let the chia pudding rest for at least an hour before serving.

The consistency will be creamier if you let it rest in the refrigerator for several hours or overnight. You can garnish the chia pudding by adding peanut butter, chopped almonds or hazelnuts or, for those with a sweet tooth, chocolate flakes.




Ora passiamo al salato, quindi all’alimento da picnic per eccellenza: i tramezzini.

Io ne ho preparati di due tipi, utilizzando tre strati di pane per tramezzini integrale: uno vede come protagonista il salmone affumicato, l’altro il tonno, sempre alternati a formaggio spalmabile, pomodori e cetrioli, il tutto condito con sale e pepe.








Now let's move on to the savory, then to the picnic food par excellence: sandwiches.

I have prepared two different types of them, using three layers of bread for wholemeal

sandwiches: one sees smoked salmon as the protagonist, the other tuna, always alternating with spreadable cheese, tomatoes and cucumbers, all seasoned with salt and pepper.





Essendo italiana, però, non poteva mancare la focaccia fatta in casa, il cui procedimento richiede un po’ più di tempo rispetto alle precedenti preparazioni, ma vi assicuro che ne vale la pena!


Per preparare la mia focaccia con pomodorini vi serviranno:

- 300 g di acqua tiepida

- 300 g di farina

- 200 g di farina di semola rimacinata

- 50 g di olio evo

- 15 g di sale fino

- 5 g di lievito di birra fresco

- 5 g di zucchero

- pomodori datteri o ciliegini


Iniziamo con l'impasto di base: versate 100 g di acqua tiepida in una ciotola, sbriciolatevi il lievito di birra ed azionatelo con lo zucchero.

Setacciate 50 g farina 00 nella stessa ciotola, impastate brevemente e lasciate che il composto riposi al coperto, per 10 minuti.

In seguito, aggiungete 250g di farina 00 e 200 g di semola, 200 g di acqua tiepida ed impastate il tutto. Aggiungete al composto ottenuto l’olio ed il sale, impastando nuovamente.

Trasferite l’impasto così ottenuto in una ciotola leggermente infarinata, copritela con della pellicola e lasciatela lievitare per due o più ore, fino a farla raddoppiare di volume.

Una volta lievitato, l’impasto dovrà essere steso in una teglia, allargandolo bene e creando delle fossette con le dita.

Oliate bene la superficie della focaccia e aggiungeteci i pomodorini.

Infornate a 200/220 gradi per 20/25 minuti, finché la vostra focaccia avrà raggiunto la doratura desiderata.

Being Italian, however, the homemade focaccia could not be missing, the process of which takes

a little longer than the previous preparations, but I assure you it's worth it!


To prepare my focaccia with cherry tomatoes you will need:

- 300 g of warm water

- 300 g of flour

- 200 g of re-milled semola flour

- 50 g of extra virgin olive oil

- 15 g of fine salt

- 5 g of fresh brewer's yeast

- 5 g of sugar

- date or cherry tomatoes


Let's start with the basic dough: pour 100 g of warm water into a bowl, crumble the brewer's

yeast and mix it with the sugar.

Sift 50 g 00 flour into the same bowl, knead briefly and let the mixture rest under cover for 10 minutes. Then, add 250g of 00 flour and 200g of semola, 200g of warm water and mix everything together.

Add the oil and salt to the mixture obtained, kneading again.

Transfer the dough thus obtained into a lightly floured bowl, cover it with plastic wrap and let it

rise for two or more hours, until it doubles in volume.

Once it has risen, the dough must be rolled out in a pan, spreading it well and creating dimples with your fingers. Oil the surface of the focaccia well and add the cherry tomatoes.

Bake at 200/220 degrees for 20/25 minutes, until your focaccia has reached the desired browning.


Personalmente ho adorato il mio picnic casalingo: mi ha permesso di vivere un pomeriggio insolito e divertente con la mia famiglia e di scoprire un “volto nuovo” del mio terrazzo.

Voi cosa ne pensate? Avete mai organizzato un picnic in casa o avete in programma di farlo?

Sarei curiosissima di vedere i vostri picnic casalinghi!


Spero che questo articolo vi abbia incuriositi e vi sia piaciuto.

VI mando un caro saluto e, come sempre, vi do appuntamento al prossimo post!


Finally, to give my picnic a touch of spring freshness, I prepared a plate of fresh, delicious and excellent berries to share with young and old!

Personally, I loved my home picnic: it allowed me to experience an unusual and fun afternoon with my family and to discover a "new face" on my terrace.

What do you think about it? Have you ever organized a picnic at home or are you planning to do so?


I would be very curious to see your home picnics! I hope this article has intrigued you and enjoyed it.

I send you a warm greeting and, as always, I'll meet you at the next post!




3 Comments


Wow 😍 spettacolo!!! 😘

Like

sararos68
sararos68
Mar 15, 2021


Like

Ginevra Zanotti
Ginevra Zanotti
Mar 15, 2021

😋🤟🏻🌿🌷🌻

Like
bottom of page